kartoportale.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Avvertenze

Avvertenze

E-mail Stampa

Il contenuto dei documenti alfanumerici e grafici inclusi nel presente sito è riprodotto a solo scopo divulgativo.

Pertanto non se ne assicura la rispondenza alle copie ufficiali, solo alle quali è dato valore giuridico.

Non si risponde quindi di eventuali inesattezze, incongruenze e/o differenze dovute a possibili errori di trasposizione. I dati pubblicati non hanno valore legale per controversie o contestazioni inerenti attività edilizie, disposizioni urbanistiche o altre valenze giuridiche.

La cartografia ufficiale vigente è quella depositata presso i vari Settori Tecnici dei Comuni pubblicati.

 


.... da Kartoblog

.... dai Blog GIS

TANTO
Le cose che ci piacciono tanto ...

Here Geocoding and Search: un servizio di geocoding compatibile con i dati aperti?

Proviamo a seguire la strategia geospaziale del Regno Unito

L’Istituto Dati Aperti sprona il Governo: “Chiedi a Google, Apple e Uber di condividere i dati…
massimozotti.it
Il punto di vista su dati e tecnologie geospaziali

Dal prodotto alle informazioni come servizio, con gli opendata satellitari

Dati geospaziali su Cloud e nuovi modelli di business

Il futuro dell'osservazione della Terra da satellite
ESRIdipendente
Il feed del blog ESRIdipendente.it

Manuale di ArcGIS gratuito su geoforus

Come downgraddare un personal geodatabase

Il quarto compleanno dell'ESRIdipendente
Geograficamente
conservazioni e trasformazioni virtuose del territorio

L’ITALIA DEI GHETTI (e delle PERIFERIE dimenticate) – Luoghi che, pur nelle criticità, rappresentano quasi sempre una popolazione giovane che vuole migliorare la propria condizione, che cerca un futuro – Lo SQUILIBRIO GEOGRAFICO di un Paese che ha istituzioni urbane superate, incapaci di governare i Territori

CICLONI IN MOZAMBICO (e Zimbabwe e Malawi): le tragedie africane che non fanno notizia – L’AFRICA contribuisce in minima parte all’inquinamento globale ma è il Continente più minacciato dai cambiamenti climatici – Cosa fare per l’Africa? SOLIDARIETÀ, ma anche maggiore ATTENZIONE a ciò che accade

IL CASO ROM nelle PERIFERIE di Roma: xenofobia, razzismo (prima gli italiani!), disagio sociale, paura di un “diverso” mai accettato, strumentalizzazione politica, o tutte questo assieme? – STRUMENTI possibili per la CONVIVENZA pacifica (tra diversi) – L’IDENTITÀ GEOGRAFICA NUOVA dei quartieri, ora “internazionali”

Il sito utilizza cookie tecnici, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori chiarimenti sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information